FISICA IN MOTO – DUCATI

Giovedì 3 novembre le classi 4Ae, 4Be, 4Bs e 4Ds sono state accompagnate dai loro docenti in visita ai laboratori scientifici di FISICA IN MOTO, presso gli stabilimenti della DUCATI.

Attraverso esperienze di laboratorio, applicate alla costruzione dei motori, gli studenti hanno potuto immergersi nel mondo delle applicazioni scientifiche dei tanti argomenti trattati in classe durante le lezioni. Principi della dinamica, conservazione della quantità di moto e del momento angolare, inerzia, attrito,  tutto  rivisto con gli occhi della realtà, della loro applicabilità.

Dopo il laboratorio la visita si è spostata alla linea di produzione con un assaggio sulle procedure operative dell’azienda DUCATI. 

Infine l’ ultimo passaggio è stato al Museo DUCATI per entrare nella storia della grande azienda di moto, dalla sua nascita al mondo delle moto GP di oggi. 

Nella seconda parte della giornata l’uscita si è spostata a Bologna alla volta del mondo universitario. Qui c’è stata l’occasione di fare un’incontro di orientamento presso i dipartimenti di Giurisprudenza ed Economia. 

Da ultimo non poteva mancare la visita al centro della città e alle sue bellezze artistiche.

 

I docenti

Fiumana, Casavecchia, Foschi, Galassi, Sirotti, Giovanardi, Cappelli.

 

La parola agli studenti: 

 

L'esperienza in Ducati ci è molto piaciuta perché abbiamo potuto toccare con mano tecnologie che sino a quel momento eravamo stati in grado di osservare solo tramite video, inoltre abbiamo trovato interessante applicare in modo concreto e reale i principi e concetti studiati in fisica, come l'energia meccanica e cinetica. Tutto sommato è un'esperienza che raccomandiamo anche perché la parte più storica del museo era comunque molto interessante, soprattutto per gli appassionati.

Bianchi Alberto, Damioli Pietro 4Be

 

Giovedì 3 novembre, noi alunni delle classi 4 Bs e 4 Ds ci siamo recati insieme ai professori Sirotti, Giovanardi e Cappelli a Bologna per una visita alla città e allo stabilimento Ducati.

Come prima tappa della giornata ci siamo recati alla Facoltà di Giurisprudenza per avere un confronto con una studentessa frequentante il 5 anno, in previsione della scelta che faremo per il nostro futuro alla fine del prossimo anno.

La conversazione é stata molto piacevole e stimolante, é stato per noi davvero interessante confrontarci con una persona così esperta di una realtà a noi ancora sconosciuta e che può fare molta paura.

In seguito, siamo giunti in Piazza Maggiore dove abbiamo visitato la Sala della Borsa, la Basilica di San Petronio e abbiamo potuto scambiarci confessioni segrete nel Confessionale dei Lebbrosi.

Dopo la visita alle Sette Chiese e il pranzo, abbiamo lasciato la città per dirigerci verso lo stabilimento Ducati; dove siamo stati accolti da tre guide che ci hanno seguito nell’esperienza all’interno dell’azienda.

Nella prima parte del pomeriggio ci hanno illustrato la composizione del motore, dando una spiegazione ai fenomeni della fisica inerenti ad esso in maniera nuova e alternativa, permettendoci di  sperimentare con le nostre mani tutto ció che veniva spiegato dalle guide.

Successivamente abbiamo visitato la fabbrica, l’unica presente in Italia, dove all’anno vengono prodotte all’incirca 60 000 moto che vengono vendute in tutto il mondo.

In questo luogo abbiamo osservato le varie fasi della realizzazione delle moto, in particolare quella riguardante l’assemblaggio del motore ed abbiamo assistito alla prova di verifica delle condizioni della moto una volta ottimata.

Infine, abbiamo visitato il museo della Ducati, dove abbiamo potuto osservare tutte le varie moto Ducati che hanno vinto il campionato nel corso degli anni,  ascoltando attentamente gli aneddoti esposti dalle guide.

É stata una giornata bella e stimolante, nella quale abbiamo potuto fare esperienze diverse e nuove che ci hanno arricchiti e divertiti molto. 

Studenti della 4Bs e 4Ds

La visita allo stabilimento della Ducati è stata piacevole, soprattutto vedere il museo con le moto storiche.

Il primo motore aveva un nome curioso: “cucciolo” ed era stato montato su una bicicletta.

Eccola qui:  

Katia Zaccaria  4Ae

 

 Visitando la Ducati io e il mio compagno siamo rimasti molto colpiti dalla grandezza della fabbrica e di come è suddivisa. Ci ha affascinato particolarmente il museo con tutte le  moto esposte e in particolare modo ci ha stupito tutta l’organizzazione che c’è dietro la preparazione di un motore e dell’assemblaggio della moto.

Laura e Francesco 4Ae

 

Ultima modifica il 09-11-2022 da SARA BELLAGAMBA