PROGETTI PROMOSSI DALLA CROCE ROSSA ITALIANA E MINISTERO DELL'ISTRUZIONE

PROGETTO MI

Il Ministero dell’Istruzione (MI) e l’Associazione della Croce Rossa Italiana (CRI) hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa attraverso il quale le Parti, ciascuna nell’ambito delle proprie competenze, si impegnano a realizzare percorsi e iniziative comuni, con l’intento di favorire la formazione della persona, soprattutto delle fasce più giovani di popolazione, e di rafforzare il senso di appartenenza alla comunità locale, nazionale e internazionale attraverso lo sviluppo individuale e della comunità, con una partecipazione più attiva e attenta alle dinamiche sociali e ai suoi cambiamenti.I Protocolli prevedono la promozione nelle scuole di percorsi di formazione e informazione rivolti agli studenti e non solo, che permettano lo sviluppo e l’acquisizione di competenze personali e professionali affinché i giovani possano diventare agenti di cambiamento all’interno delle loro comunità. In particolare, con il Progetto MI 2020/2021 è stata definita e strutturata un’Offerta Formativa Nazionale, rivolta a studenti delle scuole di ogni ordine e grado, insegnanti, personale scolastico e genitori, con percorsi formativi standardizzati a livello nazionale, tenuti dal personale volontario dell’Associazione, adeguatamente formato.

PROGETTO “1 dicembre - giornata mondiale contro HIV/AIDS”

Croce Rossa Italiana ha tra i suoi diversi obbiettivi quello di salvaguardare la salute e la vita umana. All’interno di questo contesto rientra il progetto “1 dicembre - giornata mondiale contro HIV/AIDS”. Questa iniziativa ha come focus primario quello della prevenzione delle malattie sessualmente tra-smissibili (MST) che in occasione della giornata mondiale Croce Rossa Italiana porta su tutto il territorio nazionale per tenere accesi i riflettori su questapatologia di cui oggi si parla sempre meno, nonostante la popolazione italiana conti circa 130.000 persone sieropositive, che continuano ad aumentare ogni anno al ritmo di poco meno di 4mila nuove diagnosi: un contagio ogni due ore. In occasione del 1°dicembre (Giornata mondiale per la lotta contro l’AIDS), i GiovaniCRI sensibilizzeranno i loro coetanei in piazze, locali e luoghi d’aggregazione d’Italia. Questa attività si basa sulla tecnica della “peer-education”: chi meglio di un giovane può entrare in empatia ed interagire con un suo coetaneo? Proprio per questo Croce Rossa Italiana utilizza prevalentemente i volontari Giovani CRI durante questi eventi. Nulla toglie che possano essere coinvolti anche altri volontari.

PROGETTO MEET TEST & TREAT - 

E' un progetto innovativo che unisce la prevenzione alla buona informazione con un approccio trasversale al problema. Il progetto si basa sui precedenti principi: si tratta di un incontro da svolgersi nell’arco di un’ora durante l’orario scolastico in una classe. Lo scopo primario della campagna “Meet Test & Treat” è proprio quello di informare gli studenti (soprattutto delle classi 4° e 5°) sulle principali MST, con particolare attenzione sull’HIV e sulle modalità per evitarne il contagio, anche alla luce delle ultime innovazioni scientifiche.

PROGETTO CROCE ROSSA E PRIMO SOCCORSO CONCRETO

La Croce Rossa Italiana, in linea con le Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (Youth Policy, Strategia 2020), realizza intervento volto a promuovere lo “sviluppo” del giovane. Contribuisce a sviluppare le capacità dei giovani affinché possano agire come agenti di cambiamento all’interno delle comunità, promuovendo una cultura della cittadinanza attiva. Nel quadro della strategia complessiva della Croce Rossa Italiana, i giovani volontari coordinano in prima persona i processi di pianificazione e gestione di attività e progetti che si caratterizzano per la metodologia della peer-edu- cation, basata su un approccio tra pari. In questo contesto nasce il percorso “Croce Rossa e primo soccorso concreto”, pensato appositamente dal comi- tato locale di Cesena per avvicinare i ragazzi più giovani al mondo di questa associazione. Oltre 150 anni di storia infatti legano Croce Rossa Italiana alle vicende del nostro paese rendendola sempre più presente nella vita quoti- diana. Per questo motivo il progetto si prefigge di raccontare la nascita della C.R.I. soffermandosi sui valori e principi fondanti che l’hanno portata ad essere l’associazione che è oggi. Altro aspetto di primaria importanza è quello del primo soccorso: purtroppo i giovani sono sempre più spesso protagonisti o spettatori di incidenti ed episodi di emergenza difficilmente gestibili. Obbiettivo di questo progetto è quindi quello di preparare gli studenti che assisteranno all’incontro ad affrontare nel migliore dei modi scenari di emergenza sanitari come il collasso improvviso, un’incidente stradale o l’arresto cardiaco naturalmente con un approccio prettamente “laico” tenendo presente che la prima regola per un buon soccorso è prima di tutto la propria incolumità. Il progetto è pensato come un singolo incontro da 2 ore suddiviso in due parti da svolgersi in un locale della scuola ospitante, durante il quale saranno affrontati i seguenti argomenti:

PRIMA PARTE (circa 1h)

• Storia della Croce Rossa Italiana - i 7 principi • Obbiettivi strategici “Strategia 2020” con testimonianze di attività svolte dai volontari sul territorio locale e na- zionale

SECONDA PARTE (circa 1h)

• Corretta chiamata

Allegati
Progetto 1 dicembre.pdf
Scuole_Offerta_Formativa_ProgettoMI_20-21-1 (1).pdf
Attività CRI sessualità e MST.pdf
MeetTT_presentazione prog.pdf
Progetto liceo Monti (1).pdf

Ultima modifica il 15-09-2021 da SARA BELLAGAMBA