Liceo Statale Vincenzo Monti Piazza Sanguinetti, 50 - 47521 Cesena (FC) - Tel. 0547/21039
PEC: fopc030008@pec.istruzione.it - E-mail: info@liceomonticesena.edu.it
"Trame: né di carne né di sangue”

Il 12 giugno la Casa Circondariale di Forlì ha ospitato la messa in scena, da parte dei detenuti della sezione maschile e femminile insieme ad alcuni degli studenti del Liceo Monti di Cesena, del nuovo progetto del Coordinamento Teatro Carcere Emilia Romagna. Il tema, “Padri e figli” (declinabile anche al femminile), è stato sviluppato a partire dai Classici (Iliade, Odissea, Eneide, tragedie greche quali Troiane Medea Agamennone …).

Attraverso il filtro del mito lo spettacolo ha dimostrato che le difficoltà nelle relazioni familiari, la perdita di figli e genitori sono tutte situazioni senza tempo che si ripropongono dall’antichità ai giorni nostri. Figure immortali come Odisseo, Achille, Ettore, Andromaca, vengono presentati semplicemente come padri, madri, figli, figlie, uomini e donne che sperano, soffrono, sognano, come tutti noi, senza badare alle distinzioni tra Greci e Troiani, amici e nemici.

Lo spettacolo è nato grazie all’apporto del lavoro della regista Sabina Spazzoli nei due laboratori, del Monti e della Casa Circondariale, portato avanti in parallelo e che ha visto coinvolti trenta tra attrici e attori provenienti da Moldavia, Romania, Albania, Tunisia, Marocco, Nigeria, Colombia, Ucraina e Italia.

Tutti padri madri figli con una storia da raccontare attraverso il linguaggio teatrale. Questa è di sicuro una delle tematiche più importanti anche nella stessa esperienza di teatro carcere: approcciarsi a realtà diverse dalla nostra senza pregiudizi, ricordando che siamo tutti esseri umani, con i nostri sogni, le nostre aspirazioni, i nostri affetti.

Iniziative come questa non sono solo importanti, ma necessarie: il carcere ha prima di tutto una funzione rieducativa. Non possiamo limitarci a “chiudere la porta e gettare via la chiave”. Lavorare fianco a fianco per tre giorni ci ha permesso di conoscere queste persone superando eventuali pregiudizi o timori, arrivando a costruire e realizzare lo spettacolo insieme.

(Giulia Magnani, classe IV Ac)

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Trame: né di carne né di sangue

Regia: Sabina Spazzoli

Testo: Valentina Lo Nigro, Daniela Romanelli, Sabina Spazzoli, Paolo Turroni

Musiche originali: Michaela Schumann

Scenografie e costumi: Stefano Camporesi

Coordinatrice progetto teatro Liceo Monti: Franca Solfrini

In scena i ragazzi del Monti (Giulia Magnani, Chiara Sintoni, Samuel Gasperini, Tommaso Placucci), Valentina Lo Nigro e i detenuti della Casa Circondariale di Forlì

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Il debutto al Bonci (vai alla pagina del nostro sito)

 


Ultima modifica 18 settembre 2019 da STELLA RICCI

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.