Ancora un grande successo del Liceo Monti a PHILOLYMPIA

 Philolympia è una gara nazionale di Olimpiadi filosofiche, patrocinata dal Ministero dell’Istruzione e organizzata dalla Società Filosofica Italiana : i migliori studenti di tutte le scuole italiane si impegnano, attraverso tre fasi di selezione (di istituto, regionale, nazionale), nell’elaborazione di un tema filosofico di argomento etico, politico, epistemologico o estetico. Il Liceo Monti partecipa a questo percorso di eccellenza fin dal 2016: considerando le sei edizioni disputate (con la sospensione forzata del 2020 a causa dell’emergenza sanitaria), i nostri studenti hanno sempre brillantemente superato le selezioni regionali, e per ben quattro volte sono riusciti ad accedere alle finali nazionali di Roma. Anche quest’anno sarà così, per la quinta volta! L’esito, in questo caso, è ancora più sorprendente perché il Monti parteciperà con due finaliste alla gara sia in lingua italiana, sia in lingua inglese. Alida Mancini (4Bc) ha vinto la selezione regionale (svoltasi online il 21 marzo) con un tema in lingua italiana di argomento estetico, sviluppando una citazione tratta dalle Enneadi del filosofo Plotino. Alida pone l’accento sulla stretta relazione tra musica e poesia, sul rapporto tra percezione sensibile di un’opera d’arte e godimento spirituale della bellezza; attraverso un originale percorso che va da Shakespeare a Beckett, da Archiloco a Büchner, ci ricorda con Pierre Hadot che l’esperienza del bello è questione sempre viva, dagli antichi ad oggi, e ci tocca personalmente. Maria Chiara Zoboli (5Bc) è invece finalista per il canale in lingua inglese. Durante la gara regionale ha svolto un tema di argomento etico, a partire da una citazione aristotelica sull’amicizia. Dopo aver analizzato le complesse sfumature della parola “amore”, a cui corrispondono tre diversi termini del greco antico, Maria Chiara si sofferma su alcune delle principali teorie politico- filosofiche intorno alla natura dell’uomo come creatura sociale, a partire dalla concezione dell’amicizia contenuta nel trattato di Cicerone Laelius sive de Amicitia , fino alla pessimistica visione dell’umano egoismo nel Leviatano di Hobbes. Conclude il suo tema con un’appassionata esaltazione dell’amicizia, considerata uno dei caratteri distintivi e più autentici della natura umana. I nostri complimenti vanno anche alle altre due valenti studentesse che hanno affrontato la gara regionale con ottimi risultati: Gaia Brasilia Luppi per il canale in lingua inglese e Martina Marzocca per quello in italiano. Anche a loro il nostro grazie per l’impegno e per i risultati raggiunti. Con Alida e Maria Chiara l’appuntamento è per la finale nazionale del 7 Aprile!

Roberta Ioli

Ultima modifica il 04-04-2022 da SIMONETTA BINI