Auguri di inizio anno della dirigente

Care ragazze, cari ragazzi,
tra pochi giorni ricominciano le lezioni in quella scuola che ha subito così tanti mutamenti negli ultimi due anni.
La scuola….nel tempo di internet c’è ancora bisogno di andare a scuola? Lo dico in maniera provocatoria: in un mondo in cui le fonti di informazione sono innumerevoli, pervasive, quasi sterminate, può “servire”?
Cari ragazzi, care ragazze, andare a scuola oggi è ancora più indispensabile: i docenti vi offrono la bussola per orientarvi nel mondo e gli strumenti per non perdervi, vi insegnano a coltivare relazioni, costruire comunità (un gruppo classe è un formidabile laboratorio di relazioni!), vi aiutano a scoprire voi stessi, che è la più grande avventura per ciascuno di noi.
Per questo ci stiamo impegnando perché possiate tornare tutti in presenza – e rimanere in presenza – perché siamo consapevoli di quanto ciò sia importante.
Per l’inizio di questo anno, visto che i nostri atleti olimpionici e paralimpici questa estate ci hanno appassionato e commosso, vi lascio una piccola “ricetta” mutuata da un grande sportivo, campione olimpionico: Pietro Mennea (siete giovani e forse non lo conoscete: ma cercando in internet troverete molte informazioni!).
Diceva Pietro Mennea: per riuscire bene in un’impresa bisogna “mangiare, riposarsi, allenarsi, stare in famiglia”, il che, tradotto per il nostro contesto, vuol dire avere cura del proprio corpo e del proprio cervello, per crescere in armonia.
Non abbiate paura. Buon inizio.
Il Dirigente scolastico
Simonetta Bini

Ultima modifica il 11-09-2021 da STELLA RICCI