Giornata mondiale del teatro

In occasione della giornata mondiale del teatro, 27 marzo 2022, il Laboratorio Teatrale di Istituto vorrebbe proporre una breve riflessione tratta dal Messaggio di Peter Sellars  http://www.giornatamondialedelteatro.it/messaggio-internazionale-12.html , per ricordare il valore del teatro nei tempi che stiamo vivendo.

“Dov’è il linguaggio, dove sono i gesti e quali sono le immagini che potrebbero consentirci di comprendere i profondi cambiamenti e le rotture che stiamo vivendo? E come possiamo trasmettere il contenuto delle nostre vite, in questo momento, non come reportage ma come esperienza?

Il teatro è la forma artistica dell’esperienza.

In un mondo sopraffatto da ampie campagne mediatiche, esperienze simulate, pronostici terrificanti, come possiamo andare oltre l’illimitata ripetizione di numeri per provare la sacralità e infinitezza di una singola vita, di un singolo ecosistema, di un’amicizia o la qualità della luce in uno strano cielo? Due anni di Covid-19 hanno smorzato i sensi della gente, ridotto le vite delle persone, spezzato i legami, e ci hanno collocato in uno strano ground zero dell’abitazione umana.

Quali semi c’è bisogno di piantare e ripiantare quest’anno, e quali sono le specie invasive e incolte che vanno completamente e definitivamente rimosse? [...]

Questo è il tempo di un profondo rinnovamento delle nostre menti, dei nostri sensi, delle nostre immaginazioni, delle nostre storie e dei nostri futuri. Questo risultato non può essere raggiunto da persone isolate che lavorano da sole. Questo è un lavoro che dobbiamo necessariamente fare insieme.

Il teatro è l’invito a fare questo lavoro insieme.”

Peter Sellars

I ragazzi del laboratorio, diretti dalla regista Sabina Spazzoli, quest’anno hanno lavorato proprio sul tema della metamorfosi, interpretata alla luce degli eventi che stiamo vivendo e dei diversi filtri letterari (La Metamorfosi di Kafka, Le Metamorfosi di Ovidio, ma anche il personaggio di Circe, di Dorian Gray e altri spunti suggeriti dalla regista, dai ragazzi stessi e dagli insegnanti che seguono il progetto, in particolare il prof. Turroni che si sta occupando del copione), come abbrutimento dell’uomo nelle logiche della sopraffazione, come adattamento alle circostanze, come riconoscimento di se stessi o addirittura come rinascita e rinnovamento. 

Lo spettacolo si terrà al teatro Bonci il 24 Maggio alle ore 21 per la cittadinanza, le classi quarte e quinte del Liceo, mentre nella mattinata del 25 Maggio per le classi prime seconde e terze. 

Il progetto si inserisce in una collaborazione ormai decennale del nostro Laboratorio Teatrale di Istituto con il Coordinamento Teatro Carcere e che negli anni ha portato diversi riconoscimenti: l’ultimo è la segnalazione al Festival Nazionale di teatro scolastico Elisabetta Turroni per lo spettacolo Trame, risalente all’anno scolastico 2018/2019. La cerimonia di premiazione, rimandata dal Maggio 2020 a causa della pandemia, si terrà sabato 26 marzo alle 15.15 presso il teatro Bonci.

Info sullo spettacolo Trame https://www.liceomonticesena.edu.it/pagine/segnalazione-per-lo-spettacolo-trame 

Info sul programma di sabato 26 

https://www.eventiculturalimagazine.com/comunicati-stampa/festival-nazionale-del-teatro-scolastico/

Ultima modifica il 26-03-2022 da SARA BELLAGAMBA