Debate...all’antica!


Nonostante il difficile periodo che stiamo attraversando, la classe 4Ac non si ferma e simula un processo del V secolo via Skype. Durante la giornata del 6 marzo 2020, guidati dalla professoressa Daniela Romanelli, abbiamo svolto un dibattito virtuale ispirato ai processi giudiziari greci, dopo aver approfondito in classe l’autore greco Lisia e aver esaminato il materiale fornito dall’insegnante.

Il dibattito aveva come scopo la riproduzione immaginaria del processo al politico ateniese Teramene, quindi siamo stati divisi in due gruppi: difesa e accusa. Il fine di ogni gruppo era quello di convincere la giuria, costituita dalla professoressa, con le proprie argomentazioni. Il discorso di ogni gruppo era costituito da quattro parti: exordium, una introduzione nella quale ci si ingrazia la giuria, narratio, nella quale si espongono i fatti in ordine cronologico, argumentatio, nella quale si confutano le tesi degli avversari e si dimostrano le proprie ed infine peroratio, la conclusione ricca di pathos.

Anche se a distanza, gli oratori si sono calati perfettamente nei panni dei loro alter ego antichi, Teramene e Strombichide (suo ex alleato politico), tanto che l’insegnante non ha potuto che decretare un ex aequo.

(Biondi Martina, Lugaresi Costanza)

 

Ultima modifica il 27-10-2020 da STELLA RICCI