Continuano le esperienze di ricerca scientifica


Continuano le esperienze dei nostri studenti a contatto con il mondo della ricerca scientifica.

Dopo l’attività sulle cellule staminali, svolta dalla classe 3Cc insieme alla ricercatrice dr. Cavallini, venerdì 8 febbraio i ragazzi di 4Cc e 4Cs hanno incontrato il ricercatore dell’ENEA, dr. Pier Luigi Porta. Sono entrambe tematiche comprese nel più vasto progetto nazionale “Il Linguaggio della Ricerca”, che si propone di formare gli studenti ai metodi, ai contenuti e ai linguaggi della ricerca scientifica, con un’attenzione particolare ai suoi elementi peculiari quali rigore metodologico, specializzazione, internazionalizzazione, trasferibilità e riproducibilità, e di diffondere in loro la cultura scientifica grazie all’integrazione tra Scuole, CNR e altri Enti di ricerca.

Il tema dell’attività “Che cos'è il Carbon Footprint? Esercitazione su un caso concreto” rispecchia inoltre la concreta determinazione con la quale il liceo Monti sta perseguendo obiettivi di educazione alla sostenibilità ambientale. Durante l’incontro è stato introdotto il concetto di Carbon Footprint. Ne sono state spiegate le origini, le metodologie di calcolo e l'uso. Una esercitazione su un caso concreto ha aiutato a far comprendere meglio come funziona la metodologia dietro a questo marchio.

Il progetto, referenti i proff. Bianca Maria Manuzzi e Pier Vittorio Miola, prevede una successiva fase di elaborazione di quanto appreso e trasmissione dei risultati, stimolando il diretto coinvolgimento degli studenti nella divulgazione dei contenuti appresi tramite l’uso della lingua inglese.

(prof.ssa Bianca Maria Manuzzi e prof. Pier Vittorio Miola)

 

Ultima modifica il 27-10-2020 da