UN ASSEDIO ALLA CONVIVENZA PACIFICA: IL CASO SARAJEVO

UN ASSEDIO ALLA CONVIVENZA PACIFICA: IL CASO SARAJEVO

Martedì 12 aprile è stato nostro ospite, nell’ambito del progetto Operation daywork, lo scrittore e giornalista Gigi Riva, che ci ha raccontato da ex inviato speciale le storie quotidiane di una città a lungo sotto assedio. Si tratta della Sarajevo degli anni Novanta, che ha resistito all’aggressione serba grazie a una fortissima solidarietà tra i suoi cittadini, e che per questo viene da molti ricordata ancora oggi, in un tempo che vede accelerarsi i processi di disgregazione sociale, con paradossale nostalgia. Inevitabili, sollecitati dalle domande delle classi 4As e 5Ae, i collegamenti tra quella vicenda e l’attuale guerra russo-ucraina: le rispettive parole d’ordine, dinamiche e strategie sembrano in gran parte sovrapporsi, in un tentativo di rivendicare supremazie nazionalistiche e di cancellare la possibilità di una convivenza pacifica e feconda tra culture differenti, tipica dei luoghi di confine, di cui Sarajevo stessa è stata in passato un grande emblema.

Ultima modifica il 20-04-2022 da SARA BELLAGAMBA